Change search
CiteExportLink to record
Permanent link

Direct link
Cite
Citation style
  • apa
  • ieee
  • modern-language-association-8th-edition
  • vancouver
  • Other style
More styles
Language
  • de-DE
  • en-GB
  • en-US
  • fi-FI
  • nn-NO
  • nn-NB
  • sv-SE
  • Other locale
More languages
Output format
  • html
  • text
  • asciidoc
  • rtf
Cambiamento organizzativo e sue conseguenze (e come mitigarle)
Stockholm University, Faculty of Social Sciences, Department of Psychology, Work and organizational psychology.
Stockholm University, Faculty of Social Sciences, Department of Psychology, Work and organizational psychology.
Stockholm University, Faculty of Social Sciences, Department of Psychology, Work and organizational psychology.
Show others and affiliations
2019 (Italian)In: Introduzione alla psicologia delle organizzazioni: Una prospettiva internazionale / [ed] Nik Chmiel, Franco Fraccaroli, Magnus Sverke, Bologna: Societa Editrice Il Mulino, 2019, p. 261-284Chapter in book (Refereed)
Abstract [it]

Nella loro carriera lavorativa tutti, prima o poi, sperimentano cambiamenti organizzativi. Il modo in cui le persone fanno fronte e reagiscono ai cambiamenti che incontrano nelle loro carriere e nella vita in generale dipende da molti fattori e da molte circostanze. È stato mostrato che un fattore importante del modo in cui i dipendenti reagiscono a un cambiamento organizzativo è la percezione e la valutazione del cambiamento stesso – se come una minacciao come un’opportunità. Quando il cambiamento è percepito come qualcosa di stressante, le persone tendono ad assumere un atteggiamento difensivo e a mettere in atto vari meccanismi di difesa per affrontare la situazione. Se invece il cambiamento è interpretato positivamente, e c’è la speranza che certi desideri e certe aspettative troveranno realizzazione, le persone possonoaccogliere con favore il cambiamento e possono anche contribuire ad esso. Poiché la maggior parte delle persone sembra preferire la prevedibilità, la sicurezza e la stabilità quando si tratta del proprio impiego e della propria situazione lavorativa, i cambiamenti organizzativi tendono a essere vissuti,almeno in una certa misura, come una fonte di stress. Questo capitolo illustra i modelli correnti del cambiamento organizzativo e ne descrive diversi tipi, soffermandosi sugli elementi più importanti per comprendere e spiegare imodi in cui le persone li interpretano e reagiscono ad essi.

Place, publisher, year, edition, pages
Bologna: Societa Editrice Il Mulino, 2019. p. 261-284
National Category
Psychology
Research subject
Psychology
Identifiers
URN: urn:nbn:se:su:diva-178054ISBN: 978-88-15-28470-9 (print)OAI: oai:DiVA.org:su-178054DiVA, id: diva2:1386345
Available from: 2020-01-17 Created: 2020-01-17 Last updated: 2020-01-17Bibliographically approved

Open Access in DiVA

No full text in DiVA

Search in DiVA

By author/editor
Sverke, MagnusFalkenberg, HelenaHellgren, JohnnyPienaar, Jaco
By organisation
Work and organizational psychology
Psychology

Search outside of DiVA

GoogleGoogle Scholar

isbn
urn-nbn

Altmetric score

isbn
urn-nbn
Total: 5 hits
CiteExportLink to record
Permanent link

Direct link
Cite
Citation style
  • apa
  • ieee
  • modern-language-association-8th-edition
  • vancouver
  • Other style
More styles
Language
  • de-DE
  • en-GB
  • en-US
  • fi-FI
  • nn-NO
  • nn-NB
  • sv-SE
  • Other locale
More languages
Output format
  • html
  • text
  • asciidoc
  • rtf